I GRINGOS NON PERDONANO

Anno: 1965
Aka:
Les aguilas negras de Santa Fe (Spain) | The Black Eagle of Santa Fe (U.S.A.) | Die schwarzen Adler von Santa Fe (Germany) | Les Aigles noirs de Santa Fe (France)
Regia:
Alberto Cardone
Cast:
Brad Harris, Horst Frank, Tony Kendall, Thomas Moore.
Durata: 86 min.
Musiche: Gert Wilden

In un forte militare posto nelle vicinanze di Santa Fè, convergono i coloni dell'intera regione, terrorizzati dalle feroci incursioni degli indiani. Soltanto un facoltoso proprietario di terre sembra per nulla impaurito. Mentre il comando militare è indeciso sul da farsi, un agente federale ed un coraggioso giornalista, affrontando numerosi rischi a causa dei banditi e degli indiani, riescono a dimostrare che a spingere i pellirosse alla lotta è stato il facoltoso proprietario, il quale ha fatto uccidere alcuni indiani dai suoi uomini travestiti da soldati. Nel corso di un trasferimento della popolazione del forte sotto la protezione di una sparuta scorta militare, i due amici riescono a convincere dell'esattezza delle loro scoperte il capo indiano, il quale interverrà in difesa della colonna, attaccando banditi e uccidendo il ricco proprietario.




Western di co-produzione Germania-Italia-Francia. Il film si apre con un attacco sanguinario degli indiani, dove molte persone vengono uccise, quelli che sopravvivono cercano rifugio in un Forte. Brad Harris è un agente sotto copertura chiamato McPherson, che deve indagare per scoprire il motivo per cui gli indiani hanno rotto il trattato di pace e sono sul sentiero di guerra. Tra il cast vi è Tony Kendall che impersona il capo indiano Aquila Nera. kendall ha stranamente sempre sostenuto che gli è stato offerto da Sergio Leone il ruolo dello Straniero Senza Nome in Un Pugno Di Dollari, dopo Leone l'aveva visto proprio in questo film. La cosa strana è che il film è stato fatto l'anno dopo a quello di Leone. Ma perchè mai Kendall avrebbe dovuto dire una simile falsità? c'è da dire che il personaggio di Aquila Nera vi era anche nell'altro western Agguato Sul Grande Fiume di Jurgen Roland del 1963 e sembra molto più plausibile che Sergio Leone lo vide in quel film e non in questo. Il film segue chiaramente il modello della serie tedesca Winnetou, anche se è 'un po' più violento e gli eroi sono un pò meno romantici dalle storie di Karl May, ma tutto rimane negli schemi. Le scene esterne sono state girate in Almeria e nella ex Cecoslovacchia appena fuori Praga. Complessivamente è un western ben fatto, girato con un budget sicuramente consistente. Western a mezza strada dallo stile americano alla serie tedesca Winnetou (con gli indiani poco selvaggi e molto gentiluomini), ma sicuramente pellicola non influenzata dal vento leoniano e quindi fuori dagli schemi tipici del western all'italiana. Complessivamente è comunque una pellicola discreta, con anche Horst Frank nei suoi pochi ruoli di "buono".

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus