SPARATE A VISTA A KILLER KID

Anno: 1965
Aka:
Killer Kid Muerto o vivo (Spain) | Duel at Sundown (U.S.A.) | Duell vor Sonnenuntergang (Germany) | Duel au crepuscule (France)
Regia:
Leopold Lahola
Cast:
Peter Van Eyck, Giacomo Rossi Stuart, Terence Hill, Carole Gray, Wolfgang Kieling, Walter Barnes.
Durata: 95 min. eston.
Musiche: Zvi Borodo

Arizona, 1890. L'allevatore McGow ha due figli. Don, il più vecchio, che comanda e gestisce con il padre l'azienda, e Larry, il più giovane, che vive nella sua ombra. La sua totale ammirazione nei confronti del fratello maggiore si trasforma a lungo andare in un odio profondo. Per provare a se stesso e alla sua famiglia di essere diventato ormai un vero uomo, Larry sceglie la via della violenza fino a diventare un temibile fuorilegge soprannominato Killer Kid.



Western di produzione tedesca, con partecipazione italiana e Jugoslava, diretto dal regista slovacco Leopold Lahola, che venne a mancare solo 3 anni dopo e se avrebbe saputo del successo futuro di attori del calibro di Terence Hill (Mario Girotti), Giacomo Rossi Stuart e Walter Barnes, che aveva avuto a disposizione per questo western di certo non avrebbe puntato 3/4 di pellicola sull'attore tedesco Peter Van Eyck. Infatti Van Eyck anche se solo 54enne (anche lui scomparve prematuramente solo 4 anni dopo) qui è lento nei movimenti e goffo nelle scene d'azione e rende la pellicola noiosa e scialba anche se la storia aveva tutte le carte in regola per essere interessante. Lahola purtroppo combina un vero guazzabuglio anche narrativo nell'affidare la parte del figlio maggiore a Van Eyck e quella del vecchio McGow a Walter Barnes. Van Eyck sembra più anziano di Walter Barnes, pensare il primo figlio del secondo è cosa davvero impossibile, anche per le menti più fantasiose. Convincente invece nel suo ruolo e Terence Hill qui con il suo vero nome Mario Girotti. L'unica scena interessante di tutta la pellicola è quella del duello finale. Purtroppo anche questa girata in maniera pessima, Terence estrae molto prima del lento Van Eyck, ma inspiegabilmente spara mentre sta già cadendo morente senza che il colpo di Van Eyck sia ancora partito. Scena e pellicola disastrosa. Western che in Italia venne rilanciato in pompa magna, dopo il successo cinematografico di Terence Hill avvenuto qualche anno dopo. Operazione commerciale italiana per sfruttare il successo di Terence che all'epoca con il suo nome attirava pubblico in massa. Infatti vennero anche ristampate vergognose locandine in cui veniva raffigurato tipo una copia di Trinità è lo si presentava con slogan: "Terence Hill è Killer Kid Il Magnifico!". In conclusione western inconcludente.

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus