QUANTO COSTA MORIRE

Anno: 1968
Aka:
Cuanto Cuesta Morir (Spain) | A Taste of Death (U.S.A.)| De colts schitteren in de zon (Germany) | Le prix de la mort (France)
Regia:
Sergio Merolle
Cast:
Andrea Giordana, John Ireland, Raymond Pellegrin, Betsy Bell.
Durata: 86 min. eston.
Musiche: Francesco De Masi

In un gruppo montagnoso del Far West alcuni pregiudicati, specialisti nel furto di bestiame, si trovano bloccati dalla copiosa e spessa neve che ostruisce il passo che essi avrebbero dovuto valicare. Impediti nel proseguire la loro marcia, i banditi decidono di svernare in un vicino villaggio, dove si installano dispoticamente. Gli abitanti del piccolo centro, dopo la rapida eliminazione dello sceriffo, che invano aveva tentato di contrastare il canagliesco comportamento degli "invasori", sono pertanto costretti a subire soprusi e angherie senza possibilità di reagire. Alla pavida remissività dei propri compaesani, obbligati al lavoro coatto e fatti oggetto di indiscriminate uccisioni, si oppone però il giovane figlio adottivo del defunto sceriffo, che vuole vendicare la morte dei patrigno. Rifugiatosi nei boschi, da dove tenta assalti di sorpresa e imboscate contro i dominatori, il giovane ribelle trova insperato appoggio in uno dei banditi che, essendo suo vero genitore ma non facendosi riconoscere come tale, gli fornisce un'adeguata preparazione tecnica e utili consigli. Avendo convinto i più coraggiosi compaesani a unirsi a lui, il giovane costringe i sopraffattori a uno scontro frontale nel corso del quale la masnada di criminali troverà la morte, compreso il padre, ex brigante, convertitosi in extremis alla giusta causa.



Sergio Merolle dirige questo confusionale western, gli attori non sono del tutto da disprezzare, anzi; e anche alcune sequenze di azione sono abbastanza gradevoli. Merolle attinge sia per ambientazione che per personaggio a Il grande silenzio e il Tigrero di Sergio Corbucci. Il paesaggio innevato cataloga questa pellicola tra i rari western girati sulla neve. Questo infatti fu girato in Abruzzo, precisamente a Valle Fondillo tra le campagne di Opi (AQ). Le Musiche di Francesco De Masi sono abbastanza buone. John Ireland regge un'ottima interpretazione e lo stesso fa Andrea Giordana qui al suo ultimo film western. Nel complesso purtroppo è un western leggero e poco incisivo, non del tutto scarso ma di certo poco esaltante. In più, anche il finale che di solito caratterizza i western italiani, non sarà del tutto deludente, ma vi lascerà l'amaro in bocca.

LINK FILM COMPLETO:

DISPONIBILE
AUDIO ITALIANO


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus