PER UN PUGNO DI DOLLARI

Anno: 1964
Aka:
Por un punado de dolares (Spain) | A Fistful of Dollars (U.S.A.) | Für eine Handvoll Dollar (Germany) | Pour une poignée de dollars (France)
Regia:
Sergio Leone
Cast:
Clint Eastwood, Gian Maria Volonte, Marianne Koch,
Jose Calvo, Wolfgang Lukscky, Daniel Martin, Aldo Sambrell, Mario Brega.
Durata: 98 min. eston.
Musiche: Ennio Morricone

Uno straniero senza nome arriva su un mulo in una cittadina messicana di frontiera, divisa in due cosche violente in lotta fra di loro. Lo straniero mettendo in mostra quanto vale, inizia a mettere i suoi servizi al migliore offerente dei due, e facendo il doppio gioco scatena le due bande una contro l'altra che ignare del suo doppiogioco si indeboliscono sempre più. Il pistolero approfitta della faida per fare i suoi interessi e tornaconti personali. Ma ben presto il suo piano verrà scoperto da una delle Gang e lo Straniero si vedrà ormai costretto ad eliminarli definitivamente tutti.



Rifacimento in chiave western del film di Akira Kurosawa "La sfida del samurai" del 1961. Fu il western che consacrò lo spaghetti western come cinema alternativo ai western americani, costato all'epoca 120 milioni, incassò 2 miliardi e fu venduto in mezzo mondo. Alcune curiosità: il film allora venne prodotto dalla Jolly Film che quell'anno produsse due soli film western, "Per un pugno di dollari" di Sergio Leone (Bob Robertson) e "Le pistole non discutono" di Mario Caiano (Mike Perkins). La jolly Film contava poco sul primo considerando sia la storia che il protagonista (Clint Eastwood) poco vendibbile al pubblico, e infatti pretese che sul manifesto si vedessero poco i lineamenti di Eastwood (vedi la 1° locandina) e concentrò tutta la sua attenzione su "Le pistole non discutono". Quest'ultimo incassò un decimo del primo. Leone inconsapevolmente diede così vita a un genere tutto nuovo: il western all'Italiana. Non venne distribuito negli Stati Uniti fino al 1967 a causa di problemi di copyright, Kurosawa non aveva venduto i diritti a Leone e ne pretese la "esclusiva" distribuzione. Film decisivo sia nella carriera di Clint Eastwood che nel riconoscimento del western italiano, Clint Eastwood, in Italia girò western solo con Sergio Leone (ammettendo sempre la sua grande stima e dedicandogli anche il film:"Gli Spietati"). Questo western grazie anche alle innovative musiche di Ennio Morricone, che da questo film in avanti diede una nuova melodia al genere western, ancora oggi è considerato uno dei western più belli mai realizzaati, una vera pietra miliare del genere.

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus