PRIMA TI PERDONO... POI T'AMMAZZO

Anno: 1970
Aka:
La diligencia de los condenados (Spain) | I'll Forgive You Before I Kill You (U.S.A.) | Rancheros (Germany) | Sartana, la dilligence de la mort (France)
Regia:
Ignacio F. Iquino
Cast:
Richard Harrison, Fernando Sancho, Antonio Molino Rojo, Erica Blanc, Bruno Corazzari, Gustavo Re.
Durata: 86 min.
Musiche: Enrique Escobar

Un pericoloso criminale, Anthony Stevens, è in prigione, accusato di omicidio, ma c'è un solo testimone che può provare il suo delitto: lo si attende da un momento all'altro, in arrivo con la diligenza. Un amico del fuorilegge, Ramon l'Azteco, viene in suo soccorso, intercetta la diligenza e conduce tutti i passeggeri nella "casa di posta" custodita da un uomo che si fa chiamare Robert Walton. Nell'intento di scoprire, per eliminarlo, chi sia il testimone a carico di Stevens, Ramon e i suoi uomini terrorizzano i loro prigionieri e ne uccidono alcuni. Walton, però, che in realtà si chiama Wayne Sonnyer ed è un famoso pistolero, scomparso qualche anno prima, dopo un duello con Stevens che gli aveva portato una menomazione al braccio destro. Dapprima impotente a intervenire contro Ramon, riesce finalmente ad armarsi e usando la sinistra ad uccidere il bandito e i suoi complici. Frattanto Stevens, assolto per insufficienza di prove, scoperto quel ch'è accaduto a Ramon, decide di vendicarlo. Nel successivo duello fra i due, Sonnyer ha definitivamente la meglio su Stevens riuscendo ad eliminarlo.



Un western realizzato con sufficiente mestiere, con un cast più che rispettabile e non privo di sequenze di un certo vigore. Fernando Sancho grandioso nel ruolo di Ramon, mentre Richard Harrison monoespressivo nel ruolo del pistolero protagonista che aveva messo su famiglia. Questo western ha una trama abbastanza interessante e per niente noiosa, pellicola che prende ispirazione da "Ore disperate" di William Wyler del 1955. L'unico vero handicap di questa pellicola sono purtroppo i dialoghi, che sembrano essere stati scritti senza nessuna logica cerebrale, anche alcune sequenze sono altrettanto insensate, come il figlio di 8 anni di Harrison che scappa via dal padre perchè questi non fa strage di banditi (mah!). Complessivamente è un film evidentemente girato con pochi mezzi, ma comunque è una pellicola avvincente e interessante. Western con le sue pecche, ma gradevole.

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus