IL PISTOLERO DELL'AVE MARIA

Anno: 1969
Aka:
El pistolero olvidado (Spain) | The Forgotten Pistolero (U.S.A.) | Seine Kugeln pfeifen das Todeslied (Germany) | Les pistoleros de l'Ave Maria (France)
Regia:
Ferdinando Baldi
Cast:
Leonard Mann, Peter Martell, Josè Suarez, Piero Lulli, Luciana Paluzzi, Barbara Nelli.
Durata: 85 min.
Musiche: Franco Micalizzi & Roberto Pregadio

Al suo ritorno a casa dopo una lunga guerra, il generale messicano Carrasco viene assassinato da Thomas, un avventuriero che, approfittando della sua assenza, gli ha carpito l'amore della moglie Anna. I due figlioletti di Carrasco, Sebastian e Isabelle assistono all'uccisione del loro genitore, Sebastian riesce a fuggire grazie all'aiuto della nutrice Maria. Quindici anni dopo, ormai divenuto adulto, aiutato da Raphael, un pistolero cui sono legati da vecchia amicizia, Sebastian decide di far ritorno alla sua casa natale per vendicarsi della loro perfida madre e del suo amante. E per liberare sua sorella Isabelle ormai rassegnata a sposare un'uomo contro la sua volontà. Così Sebastian e Raphaèl dopo essere sfuggiti ad una serie di attentati messi in atto dagli uomini di Thomas, giungono alla presenza di Anna e del suo maturo amante. Accecato dal terrore per l'approssimarsi della sua fine, Thomas uccide Anna e, prima di cadere a sua volta sotto i colpi di pistola di Sebastian, rivela al giovane che la donna non era sua madre: tanto Sebastian quanto Isabelle sono in realtà figli di una serva e del generale Carrasco, morta alla loro nascita. Compiuta la loro vendetta, Sebastian e Isabelle ripartono insieme al fido Raphael, lasciandosi alle spalle la loro vecchia casa in fiamme.



Discreto western del regista salernitano, abbastanza ricco di colpi di scena è un'ottima storia, bravo Piero Lulli e Peter Martell qui forse tra le sue migliori interpretazioni. Stupenda la scenografia finale del film, davvero suggestiva. Unica pecca del film è forse solo il protagonista, infatti Leonard Mann non è di grandi livelli e in alcune sequenze non è per niente credibile. Comunque a parte questo la pellicola non è per niente disprezzabile sia per belle sequenze d'azione che per la storia, liberamente tratta da Agamennone di Eschilo e da Elettra di Sofocle.

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus