IO NON PERDONO... UCCIDO!

Anno: 1968
Aka:
Fedra West (Spain) | Do Not Forgive... I Kill! (U.S.A.) | Pas de pardon, je tue (France)
Regia:
Joaquin Romero Marchent
Cast:
James Philbrook, Norma Bengell, Simon Andreu, Luis Induni, Alfonso Rojas.
Durata: 87 min. eston.
Musiche: Piero Piccioni

Appena ottenuta la laurea in medicina, il giovane Stuart, figlio di Ramon, un ricco ranchero messicano, ritorna alla casa del padre, il quale si è risposato con Maia, una donna di umili origini. Ramon, le cui mandrie subiscono furti frequenti, è spietato con i ladri che gli capitano a tiro e addirittura feroce verso chi insulta e percuote il figlio, che è incline al perdono e rifugge dalla violenza. Un giorno, durante un temporale, Maia, innamorata di Stuart, tradisce con questi Ramon. Pentito, il giovane rifiuta di continuare a ingannare suo padre e decide di abbandonare il ranch, per dedicarsi alla sua professione. Maia, in un momento di disperazione, rivela allora a Ramon di essere lei a organizzare i furti di bestiame a suo danno e gli confessa di averlo tradito con il suo stesso figlio. Ramon, in un impeto d'ira, uccide l'uno e l'altra.



Ancora una volta Joaquin Romero Marchent, uno dei registi tra i più talentuosi del panorama western italo/ispanico, scrive e dirige questo western melodrammatico. Precisiamo che questo film di western non ha solo l'ambientazione come molti dicono, Marchent infatti sottolinea molto l'aspetto psicologico dei personaggi del West, soffermandosi principalmente sulla violenza come parte integrante della loro esistenza, sottolineando come questi uomini nel momento d'ira divenivano totalmente privi di controllo, devastando e distruggendo anche tutto quello che amavano. La regia in alcuni punti è magistrale in altri un pò meno, colpa anche del montaggio e dei tagli dela censura che all'epoca fece delle menomazioni indecenti a questo piccolo gioiellino cinematografico. La versione di 87 minuti, venne prima ridotta a 85 (eliminando la scena d'amore tra Andreu a la Bengell) poi a 81 (eliminando la troppo violenta scene del saloon e alcune altre piccole sequenze violente). A parte questo, comunque resta un western fatto molto bene. Gli attori tutti molto bravi, su tutti vi è un James Philbrook superlativo, forse in una delle sue più grandi interpretazioni (dopo il pestaggio al figlio da parte di 4 gringos, nella scena del saloon quando con la sua ira devasta gringos e locale è davvero grandioso), bravo anche il giovane Simon Andreu, forse un pò sotto tono Norma Bengell che tra l'altro ha anche un ruolo principale. Western che dalla locandina sembrerebbe il classico spaghetti western, invece vi troverete di fronte un film drammatico, ma comunque con elementi western importanti e ben inseriti, attori bravissimi, regia attenta e trama appassionante, niente da aggiungere, questo è semplicemente un bel film.

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus