HOME | WESTERN ITALIANI | BARZELLETTA WEST | ATTORI | ALTRI ATTORI | REGISTI | CURIOSITA' | FUMETTI|

| 1/10 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | Y |

|1963 | 1964 | 1965 | 1966 | 1967 | 1968 | 1969 | 1970 | 1971 | 1972 | 1973 | 1974/OGGI |

 


FRANCESCO SPARANERO
(PARMA 1941)

Nato a San Prospero (Parma) il 23 novembre del 1941. Il suo vero nome è Franco Sparanero. Dopo aver conseguito il diploma di ragioneria si iscrive alla Facoltà di Economia e Commercio, ma interrompe l'università preferendo seguire i corsi di recitazione del Piccolo Teatro di Milano.
Esordisce sullo schermo nel 1964 con il film La ragazza in prestito, accanto ad Annie Girardot e Rossano Brazzi.
Nel 1966 mentre sta girando il film di Sergio Corbucci, Django, viene scelto da John Huston per interpretare Abele ne La Bibbia. Nel 1967 recita in Camelot, rivisitazione della leggenda di Re Artù, Lancilotto e Ginevra, che segna l'inizio della storia d'amore con Vanessa Redgrave, considerata per lui l'attrice più brava al mondo. Nel 1968 si aggiudica un David di Donatello per Il giorno della civetta, tratto dall'omonimo romanzo di Leonardo Sciascia e diretto da Damiano Damiani.
Dopo esser stato un personaggio alla Jack London (Zanna Bianca, 1973 e Il ritorno di Zanna Bianca, 1974), dopo aver interpretato Giacomo Matteotti (Il delitto Matteotti, 1973), si avvicina a ruoli più complessi ed inquietanti (Marcia trionfale, 1976), arrivando a ricoprire il ruolo di un tenente (Querelle de Brest, 1982). Per tutta la sua carriera rimane uno degli attori più richiesti dai registri televisivi e cinematografici. Il suo fascino continua nonostante gli anni a conquistare tutti. Nel 2005 scrive interpreta e dirige il suo primo film "Forever Blues". Nel 2011 ha ricevuto una stella nella Italian Walk of Fame a Toronto, in Canada. Nel 2013 offre gratuitamente la sua interpretazione nel film indipendente Handy al regista emergente Vincenzo Cosentino. Amatissimo in tutto il mondo e sopratutto in Giappone per i suoi western, primo tra tutti Django, a cui nonostante i molteplici western con questo nome Franco nero rimane il volto indiscusso del macabro pistolero c
on la bara.

 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo copyright di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF. Tutti i diritti sono riservati.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus