HOME | WESTERN ITALIANI | BARZELLETTA WEST | ATTORI | ALTRI ATTORI | REGISTI | CURIOSITA' | FUMETTI|

| 1/10 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | Y |

|1963 | 1964 | 1965 | 1966 | 1967 | 1968 | 1969 | 1970 | 1971 | 1972 | 1973 | 1974/OGGI |

 

GORDON MITCHELL
(CHARLES PENDLETON 1923-2003)

Gordon Mitchell vero nome Charles Pendleton nasce a Denver, Colorado, il 29 Luglio del 1923. Trascorre la sua giovinezza tra la scuola e la palestra, sviluppando contemporaneamente un'intelligenza ed un fisico fuori dal comune. Soldato durante la II Guerra Mondiale, viene fatto prigioniero dai tedeschi, esperienza questa che segna la sua giovane vita. Il 1945 è un anno importante per il ragazzo di Denver perché, oltre al ritorno a casa, c'è il matrimonio destinato comunque a concludersi con un divorzio nel 1950, poco prima di essere richiamato alle armi per il conflitto in Corea, dove Chuck arriva nel 1951, da tenente. Congedato definitivamente, si accasa a Santa Monica dove frequentando la stessa spiaggia, conosce i famosi attori Steve Reeves (l'Ercole più famoso del mondo) e Mickey Hargitay, grazie ai quali ottiene una piccola parte ne "L'uomo dal braccio d'oro", film di Otto Preminger, film che  rappresenta l'esordio di Gordon Mitchell nel mondo del cinema. Il primo ruolo gli viene offerto da Cecil B. De Mille che lo sceglie, per torturare Charlton Heston ne "I dieci comandamenti", poi l'arrivo in Italia, il 5 gennaio 1960, chiamato dai produttori che, fiutato l'affare seguito il clamoroso successo di Ercole, scritturano ogni culturista disposto a trasferirsi da questa parte dell'oceano. Curiosamente, Gordon risponde ad un annuncio trovato nella bacheca della palestra The Dungeon, per un lavoro di 6 settimane in Italia come Ercole, sei settimane che diventeranno 30 anni. Fino al 1965, Gordon Miitchell interpreta ogni sorta di eroe mitologico, diventando un divo mondiale, prima di rivolgere la sua attenzione ai nuovi generi, che lentamente stanno soppiantando il peplum. Gira film western, horror, fantascienza, spionaggio, polizieschi, commedie, avventure, lavora persino con Federico Fellini ("Satyricon") e John Huston ("Riflessi in un occhio d'oro"). Nel 1970 il fallimento di un produttore,  debitore nei suoi confronti dell'ingaggio di un paio di film, procura a Gordon Mitchell, a titolo di risarcimento, un appezzamento di terra a Cave, vicino Roma, dove, dimostrando doti manageriali e d'intraprendenza non comuni, realizza, seguendo il consiglio di amici, il "Cave Studio Film", un piccolo studio cinematografico con un'accurata ricostruzione di un villaggio western che, negli anni seguenti, verrà utilizzato per girare circa 50 film, grazie alla vicinanza con Cinecittà e soprattutto ai costi molto più contenuti. Gordon Miitchell lascia l'Italia nei 1989, senza abbandonare la carriera cinematografica; aveva un suo sogno nel cassetto: dare vita al progetto "Super Spaghetti", un moderno supereroe con le caratteristiche somatiche degli anni '60, per restituire ai bambini di tutto il mondo qualcosa di positivo in cui credere. Questi era Gordon Miitchell, una faccia da cattivone spietato ma con un grande cuore d'oro. Si spense nella sua casa a Marina Del Rey il 23 Settembre 2003, se ne andò nel sonno con un'infarto, aveva 80 anni.

 

 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus