LA VITA, A VOLTE E' MOLTO DURA, VERO PROVVIDENZA?

Anno: 1972
Aka:
Ya le llaman providencia (Spain) | Life Is Tough, Eh Providence? (U.S.A.) | Providenza - Mausefalle für zwei schräge Vögel (Germany) | La vie est parfois bien dure, n'est-ce pas (France)
Regia:
Giulio Petroni
Cast:
Tomas Milian, Janet Agren, Gregg Palmer, Mike Bongiorno.
Durata: 97 min. eston.
Musiche: Ennio Morricone

Provvidenza è un furbo che vive di espedienti e di avventure nel west. Per tirare avanti fa il cacciatore di taglie catturando e liberando un giorno dopo l'altro lo stesso malvivente, Hurricane Kid, per intascare ogni volta i soldi della taglia. Giunti in una nuova città, Provvidenza e Hurricane Kid si recano in un saloon, ma qui vengono accusati di pagare con banconote false e sono costretti a scappare dalla città. Provvidenza scoprirà che in realtà è stato lo sceriffo Pendelton ad aver scambiato i veri dollari della taglia con delle banconote false. Tornati in città infatti Provvidenza svela i piani dello sceriffo truffatore e lo riconsegna alla legge.



Primo dei 2 film con il personaggio del Chaplin alla western di Tomas Milian, questo film nasce sulla scia del successo che stavano ottenendo in quegli anni film come Lo chiamavano Trinità. Provvidenza è un singolare bounty killer che se ne va in giro per il West con una carrozza senza cavalli completamente armata. Infatti all'epoca fu una pellicola dall'ottimo successo ai botteghini, tanto da avere un seguito, nel 1973, con CI RISIAMO VERO PROVVIDENZA? diretto da Alberto De Martino. Gli esterni del film furono girati nella piana di Camposecco, presso Camerata Nuova, e nelle campagne lungo la via Tiburtina, alla periferia di Roma, dove si trovava anche il villaggio western usato nelle scenografie. Tra il cast vi è anche Mike Bongiorno nel ruolo del Colonello Pendelton che interroga i suoi prigionieri come un presentatore di quiz. Il film è infarcito di citazioni e sberleffi ai classici personaggi del western italiano: Ringo, Django, Sartana ecc. Ad esempio, in una scena Provvidenza guarda un manifesto di un ricercato e dice allo sceriffo: « Lo conoscete questo qui?... e il fratello alto, grasso, che chiamano Bambino? Ve li porterò! Tutti e due, promesso!» facendo proprio riferimento a Trinità, e a suo fratello Bambino. Western comico purtroppo molto scarso, inspiegabile come un regista del calibro di Giulio Petroni, capace in altri western di autentici capolavori, abbia diretto un simile guazzabuglio visivo. Milian charlottato fa il bounty killer è tira fuori battute in rima di rara demenza. Western comico che francamente non dice nulla, se non il rammarico per una coppia di talenti come Petroni/Milian sprecati nel realizzare una simile pagliacciata.

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus