IL MAGNIFICO WEST

Anno: 1972
Aka:
El Oeste magnifico (Spain) | My Name is Texas Bill (U.S.A.) | Une corde a l’aube (France)
Regia:
Gianni Crea
Cast:
Vassili Karis, Lorenzo Fineschi, Dario Pino, Italo Gasperini, Gordon Mitchell, Fiorella Mannoia, Emilio Messina.
Durata: 80 min. eston.
Musiche: Stelvio Cipriani

Il giovane pistolero Texas Bill e il suo fido amico Pistola sottraggono l'oste Sam e sua figlia Mary dalle mani di due malviventi. Qualche anno dopo salvano due fratelli, Fred e Jim, da un'ingiusta impiccagione. Il loro duplice intervento suscita l'ira di Martin, un capobanda che spadroneggia, col terrore, nella città di Tucson. Costui cerca di liberarsi di Texas facendolo incarcerare, ma il giovane, grazie all'aiuto di Pistola, evade e si unisce a un gruppo di agricoltori, insediatisi in un villaggio a poche miglia da Tucson. Prevedendo uno scontro con gli uomini di Martin, costoro si preparano ad accogliere degnamente la banda, che, infatti, quando attacca, viene sonoramente sconfitta. Ridotto Martin all'impotenza, Texas parte, in compagnia di Mary, verso nuove avventure.



Gianni Crea dirige questo suo ennesimo scadente western. Diciamo che questo regista si è fatto apprezzare con il suo primo e buon western "LA LEGGE DELLA VIOLENZA", pellicola che spicca per grande originalità. I western che però ha girato dopo fanno a volte ricredere sul suo talento, infatti sono tutti di un genere demenziale che sfiora la vera stupidità. Questo è uno di questi, se le situazioni sono stupide, gli attori non fanno granchè per far salire il livello del film. Il cast è composto da Vassili Karis nel ruolo del protagonista "Texas Bill" che non cambia mai la sua espressione compiaciuta in qualsiasi situazione si trovi, Gordon Mitchell nel ruolo del cattivo tenta di fare quello che può, ma da solo fa poca cosa visto che il resto è tutto scarso, Italo Gasperini impersona il ruolo dell'irritante "Pistola" che dovrebbe essere la spalla comica di Karis, ma di comico non vi è proprio niente. In più tra il cast spicca il nome di una giovane Fiorella Mannoia, dove ci da di sicuro la prova che il suo "vero" talento non era la recitazione. In pratica questo è uno scarso western "commedia". Privo di un reale sviluppo narrativo, quasi tutto il film si limita a riproporre scazzottature e sparatorie, inscenate in modo anche assai scadente. Noioso nella storia e con dialoghi e situazioni da vero trash movie. In conclusione un pessimo film western.

 

LINK FILM COMPLETO:

DISPONIBILE
AUDIO ITALIANO

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus