LA SCERIFFA

Anno: 1959
Aka:
The Sheriff was a Lady (U.S.A.) | Tina räumt auf (Germany)
Regia:
Roberto Bianchi Montero
Cast:
Tina Pica, Ugo Tognazzi, Livio Lorenzon, Carlo Pisacane.
Durata: 88 min. eston.
Musiche: C. Louvre

In un paesino del Far West imperversa una banda di ladri che ha come capo Donovan, in paese si aspetta l'arrivo del nuovo sceriffo. Infatti il precedente è morto in una sparatoria con lo stesso Donovan. Ma inaspettatamente lo sceriffo che arriva è una certa Carmela, originaria di Napoli. Inpensabilmente la donna dimostra grande coraggio e rigore e ben presto con le sue abilità di sparatrice e con la sua parlantina sciolta mette K.O. la banda di malviventi. Ristabilito l'ordine nella polverosa cittadina, Carmela torna in Italia.

Roberto Bianchi Montero con Alfonso Brescia in aiuto regia dirigono questo primissimo e insolito western italiano. Il ruolo principale gira intorno a Tina Pica e al suo dialetto, più insolita in quel ruolo che simpatica. Diventata famosa con il personaggio di Caramella in "Pane, amore e fantasia", Tina Pica fu "sfruttata" con alcuni film in cui era protagonista assoluta, l'esito al botteghino fu purtroppo deludente. Pellicola girata con pochi mezzi e anche abbastanza in fretta, si può dire che con maggiore cura e attenzione, il filmetto sarebbe stato gradevole, complessivamente è un pellicola che non offre granchè

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus