KILLER ADIOS

Anno: 1968
Aka:
Winchester, uno entre mil (Spain) | Killer Adiòs (U.S.A.) | Killer Adios (Germany) | Qui a tué Fanny Hand? (France)
Regia:
Primo Zeglio
Cast:
Peter Lee Lawrence, Rosalba Neri, Eduardo Fajardo, Armando Calvo, Nello Pazzafini, Marisa Solinas.
Durata: 96 min. eston.
Musiche: Claudio Tallino


Jess Vrain tornato al paese natale, da cui aveva dovuto allontanarsi per avere ucciso Gaspar un pericoloso bandito. Salva la vita a Jack Bradshaw, braccio destro del ricchissimo Sam Ringgold. Due attentati subiti, e la morte violenta dell'amico Bob Elliot, inducono Jess a farsi nominare vicesceriffo. Nella nuova veste, Jess indaga su una serie di delitti, dei quali, a motivo di un "Winchester" molto noto in paese, l'unico autore sembra essere proprio Bradshaw. La verità, però, è un'altra, e Jess riuscirà a scoprirla soltanto a prezzo di altre vite umane. Eliminato Dixon il non più misterioso assassino, Jess lascia definitivamente il suo paese, assieme a Scheila, la donna che lo ha conquistato.



Primo Zeglio, dirige questo discreto western con un bravo e glaciale Peter Lee Lawrence nel ruolo del vice sceriffo Jess. Un film che ha risvolti sopratutto gialli e non è proprio ricchissimo di scene d'azione. Infatti anche se il film è ricco di "parlato", ha per fortuna una storia sinuosa che offre abbastanza sospetti e false piste per mantenere le cose sempre in movimento. Eduardo Fajardo qui nei suoi rari ruoli in cui non fa la parte del "cattivo". Mentre la storia romantica che si svolge in parallelo è molto bella e originale. Infatti il tutto si svolge con due pretendenti: la vecchia fiamma di Jess, Fanny (Rosalba Neri) e la figlia dello sceriffo Sheila (Marisa Solinas). Quest'ultima è letteralmente innamorata del protagonista e cercherà di conquistarlo per tutto il film. Alla fine non sarà l'eroe che conquisterà la bella di turno, cosa che accade quasi sempre nei western, ma sarà invece proprio il contrario con Sheila che riuscirà a rubare il cuore di Jessy. Western che richiama molto anche "KILLER CALIBRO 32" (1967) di Alfonso Brescia, dove Peter Lee Lawrence impersona sempre un pistolero-detective. Killer Adios è stato il terzo e ultimo western diretto da Primo Zeglio, un regista che, come dicono, non amava per niente i western. In un'intervista ha dichiarato che alcuni aspetti del suo film sono stati ispirati da uno dei pochi western che a lui piaceva: "L'uomo che uccise Liberty Valance" (1961) di John Ford. Molto bella è anche la scena finale in cui Jess spara con un Dillinger nascosta nel cappello. Western poco movimentato ma comunque interessante, si poteva però fare meglio.

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus