...E IL TERZO GIORNO ARRIVO' IL CORVO

Anno: 1973
Aka:
Ao 3 dia chegou o Corvo (Spain) | On the Third Day Arrived the Crow (U.S.A.) | Crow (Germany)
Regia:
Gianni Crea
Cast:
Lincoln Tate, William Berger, Dean Stratford, Fiorella Mannoia.
Durata: 82 min. eston.
Musiche: Nora Orlandi

Tre avventurieri i fratelli Kennedy: Link, Tornado e Sally, sono sulle tracce di un bandito che uccise loro padre. Il bandito è conosciuto come uno spietato assassino di nome Il Corvo. Le tracce li condurranno in un paese dove il bandito in combutta con un losco proprietario terriero, finge una rapina per impossessarsi dell'oro della miniera del paese. I tre smaschereranno il complotto, ma non prima che Il Corvo uccida Tornado, uno dei fratelli. Sarà Link a vendicare suo padre e suo fratello uccidendo in duello il bandito.



Gianni Crea confeziona in modo molto frettoloso questo leggero e scanzonato western, fin troppo evidenti gli esterni delle campagne romane, la storia e il montaggio sono davvero pessime. Il film si allunga in interminabili e incomprensibili dialoghi e scazzottate, a volte anche fuori luogo. Inoltre Gianni Crea condisce la pellicola con un pizzico di humor poco incisivo. La pellicola si esalta solo per le poche apparizioni di William Berger, sempre straordinario, peccato che Crea non ha saputo sfruttare al pieno le potenzialità di questo personaggio, se si fosse concentrato di più sull'aria gotica e spettrale che emanava Berger nel ruolo del Corvo, poteva realizzare un vero capolavoro. Tra gli attori anche una giovane Fiorella Mannoia, non ancora cantante professionista ma aspirante attrice, qui con lo pseudonimo di Fiorella Manni. Altra leggenda urbana su questa pellicola, si dice che ne esisteva una versione integrale con ben 6 minuti in più, tagliati al momento dell'uscita perchè troppo violenti. Le scene sono una dove Il Corvo interroga un suo prigioniero con un candelotto di dinamite in bocca (scena che si vede anche nel manifesto del film, ma che non esiste nella pellicola) e una dove viene giustiziato Dean Stratford per mano dei cittadini del paese. In sostanza è un western che vale la pena di vedere soltanto per William Berger e il suo personaggio, per il resto... è noia.

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus