DOMANI PASSO A SALUTARE LA TUA VEDOVA... PAROLA DI EPIDEMIA

Anno: 1972
Aka:
Tu fosa será la exacta... amigo (Spain) | My Horse... My Gun... Your Widow (U.S.A.) | Meine Kanone, mein Pferd... und deine Witwe (Germany)| Mon cheval, mon colt, ta veuve (France)
Regia:
Ignacio F. Iquino
Cast:
Craig Hill, Claudie Lange, Chris Huerta, Pedro Sanchez, Carlo Gaddi, Luis Induni.
Durata: 88 min. eston.
Musiche: Bruno Nicolai

Due malviventi - il dottor Janus, medico radiato dall'albo, e l'irlandese Donovan, esperto in casseforti - svuotano i forzieri di una banca. A colpo compiuto, il messicano Carrasco, con l'aiuto della propria banda, s'invola col bottino. Finito in carcere, Dog, fratello di Carrasco, incappa in Janus, chiamato a operarlo d'appendicite. Il medico lo costringe a rivelargli dove è nascosto l'oro rubato in banca. Nell'avviarsi verso il luogo indicato, Janus incontra il figlio di Donovan, Lou, dal quale apprende che l'irlandese è morto in un conflitto con la legge. Accortosi di essere stato ingannato da Dog, il medico cattura il bandito, durante il suo viaggio di trasferimento al carcere di Louisville, intendendo servirsene per ricattare Carrasco. Affidato alla custodia di Lou, Dog riesce a liberarsi, ma viene ucciso, per equivoco, da uno degli altri banditi. Ritrovato Carrasco, Janus scopre che il messicano è stato a sua volta giocato da una donna, Deborah, fuggita portandosi via tutto l'oro. Alleatisi con Carrasco, il medico e Lou inseguono Deborah, la raggiungono, ma troppo tardi, che l'oro è finito nel frattempo nelle mani di alcuni peones. Costretti a rinunciarvi definitivamente, i tre vanno per di più in galera, grazie a una falsa accusa di Deborah. Qualche anno dopo, li ritroviamo occupati a depredare un banchiere. Ma anche stavolta la donna, moglie della loro vittima, riesce ad intromettersi rischiando di rovinare anche il loro secondo colpo.




E' un western senza pretese, anzi più che di un western, si tratta di una commediuccia che di western ha solo l'ambientazione, Ignazio F.Iquino fa cattivo uso dell'influenza di Enzo Barboni, dirigendo un film un pò scialbo e con poco impegno sia visivo che narrativo, di buono a parte Craig Hill vi è sicuramente il titolo, vero cult. Comunque il film non diverte granchè, e non da niente di originale. Anche la colonna sonora di Francesco Lavagnino è ripresa da un'altro western: "Arizona si scatenò e li fece fuori tutti" di Sergio Martino. Altra curiosità e che la regia è attribuita a Juan Bosch, ma in realtà fu girato da Ignacio F.Iquino.

 

LINK FILM COMPLETO:

DISPONIBILE
AUDIO ITALIANO

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus