UN UOMO UN CAVALLO UNA PISTOLA

Anno: 1968
Aka:
Un hombre, un caballo, una colt (Spain) | Shoot First, Laugh Last (U.S.A.) | Western-Jack (Germany) | Un home, un cheval, un pistolet (France)
Regia:
Luigi Vanzi
Cast:
Tony Anthony, Ettore Manni, Dan Vadis, Marina Berti, Marco Guglielmi, Raf Baldassarre.
Durata: 88 min. eston.
Musiche: Stelvio Cipriani


Una banda di malfattori che agisce ai confini tra gli Stati Uniti e il Messico, con la complicità di un ufficiale postale si impadronisce di una carrozza interamente d'oro che tentava di passare clandestinamente il confine. Un avventuriero di cui nessuno conosce il nome, detto "Lo straniero", venuto a conoscenza della cosa, riesce a sterminare la banda del fuorilegge. Quando sta per allontanarsi con la carrozza d'oro, per un banale incidente questa rivela la sua singolare composizione e l'avventuriero è costretto a restituirla e ad accontentarsi dei proventi delle taglie poste sulle teste dei banditi.



Vanzi riporta il personaggio de "Lo straniero" interpretato da Tony Anthony (secondo episodio dei 4 film dedicati al personaggio dello Straniero). Accompagnato dalle straordinarie musiche di Stelvio Cipriani, il risultato finale è identico al primo capitolo della serie: (Un dollaro tra i denti) anche se qui Vanzi in più corregge l'eccessiva lentezza che c'era nel primo film. Il film scorre con fluidità, belle scene d'azione, ottima fotografia e attori altrettanto bravi. Forse solo in alcune sequenze vi è una violenza un tantino gratuita e senza alcuna coerenza psicologica ma questo forse gioca ulteriormente a vantaggio di questa pellicola. Tony Anthony assolutamente straordinario, con il suo ghigno e la sua camminata rende questo uno dei personaggi più accattivanti del western italiano. Il cattivo di turno qui è invece interpretato dall'ex culturista Dan Vadis. Belle e suggestive le ottime musiche di Stelvio Cipriani che accompagnano ogni apparizione dello Straniero. Nel complesso è un western davvero molto bello, anche se poi Vanzi si supererà in originalità con il 3° capitolo "Lo Straniero di Silenzio". Poco accattivante forse solo nel duello finale, ma questo non cambia comunque il risultato finale, pellicola che resta senza dubbio uno dei piccoli gioiellini del cinema western italiano..

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus