ANCHE PER DJANGO LE CAROGNE HANNO UN PREZZO

Anno: 1971
Aka:
Las pistolas de Django (Spain) | Django's Cut Price Corpses (U.S.A.) | Auch Djangos Kopf hat seinen Preis (Germany) | Pour Django les salauds ont un prix (France)
Regia:
Luigi Batzella
Cast:
Jeff Cameron, John Desmont, Esmeralda Barros, Edilio Kim, Renato Zamperla, Gengher Gatti.
Durata: 86 min. eston.
Musiche: Vasco Vassil Kojucharov


Dopo aver compiuto un grosso colpo ai danni di una banca americana, i fratelli Cortez fuggono oltre la frontiera messicana. Nella zona dove i banditi hanno trovato rifugio giungono, quasi simultaneamente, alcune persone spinte da opposti motivi: lo sceriffo Fulton, inviato dalla banca derubata per recuperare la refurtiva; il pistolero Django, deciso ad uccidere i banditi per intascare la taglia posta sul loro capo; lo stravagante Picqwicq, intenzionato a farsi restituire dai fratelli Cortez una preziosa sella rubatagli. Ad impadronirsi del bottino mirano anche il proprietario di una taverna, Pedro, e la moglie Dolores. A volte collaborando, a volte intralciandosi a vicenda, gli interessati al ritrovamento della refurtiva riescono a rintracciare i Cortez e a metterli in condizione di non più nuocere. Mentre Pedro paga con la morte la propria avidità, Fulton, Django e Picqwicq possono riprendere soddisfatti la loro strada. Il primo offre a Django la taglia prevista, ma il pistolero la rifiuta, ritenendosi, appagato dall'amore di Susan, una fanciulla sottratta allo stato di schiavitù in cui la tenevano i due banditi. Picqwicq, dal canto suo, ha ripreso la sua sella, al cui interno era nascosto il testamento del nonno che lo nominava erede di una grande fattoria.



Batzella dirige lo stesso anno tre western, con quasi gli stessi attori, le stesse location e addirittura usando anche le stesse scene girate. Infatti una sequenza è rigirata solo nella parte iniziale con l'attrice Angela Portulari ma poi è la stessa identica scena usata per il finale de "La Colt Era Il Suo Dio" del 1972, mentre un'altra scena è presa dall'altro suo western "Quelle Sporche Anime Dannate" del 1971. Che dire questo è uno spaghetti western rattopato alla peggio è condito di scene da vero trash movie più classico, vi è la scena del pomiciamento di Jeff Cameron e Angela Portulari che è davvero inguardabile, per non parlare di quella del furto del medaglione, tra cui quest'ultimo è il vero mistero del film, qual' è il significato di questa collana non si capisce mai. Diciamo che Batzella dirige questo film in preda a un vero stato confusionale, inserendo personaggi senza neanche tanta logica, prendi Pickwicq ricalcato dal personaggio Bambino di Bud Spencer, questi è un energumeno che se ne va in giro senza cavallo con una sella sulle spalle con dentro nascosto il testamento del nonno, oppure il baro Fulton che nel finale si scopre essere uno sceriffo, cosa mostrata come colpo di scena del film, che francamente non frega niente a nessuno, spettatore compreso. Jeff Cameron è bravino nel suo ruolo (a parte la pomiciata abominevole) mentre il cast femminile è di buona bellezza, Angela Portulari (Donna Dolores) ex partecipante a Miss Mondo nel 1956, Dominique Badou (la ragazza rapita) la si vedeva sulle copertine di diverse riviste francesi con il suo fascino fragile. L'attrice brasiliana Esmeralda Barros, vista in altri western ha avuto anche una sua carriera cinematografica in Italia. Come dicevo la pellicola è altamente mediocre, le scenografie sono molto scarse, gli esterni non hanno niente in comune con il West, tra l'altro il regista non girò neanche nelle location western, quindi gli interni sono quasi tutti all'interno di una semplice abitazione. In pratica questo è un western abbastanza scarso.

 

 

LINK FILM COMPLETO:

DISPONIBILE
AUDIO ITALIANO

 


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus