I SETTE DEL GRUPPO SELVAGGIO

Anno: 1975
Aka:
Tornado (Spain) | Seven Devils on Horseback (U.S.A.) | Sieben - Hart wie Granit (Germany)
Regia:
Gianni Crea
Cast:
Dean Stratford, Mario Brega, Femi Benussi, Gordon Mitchell, George Wang, Pino Mattei.
Durata: 82 min. eston.
Musiche: Stelvio Cipriani


Nei dintorni del villaggio di Stanton, nel West americano, imperversa la banda di un certo Cooper. Una delle sue ultime imprese è l'uccisione di una giovane vedova, tra l'altro violentata e derubata dell'oro del defunto marito, appena ricevuto dalla banca dove era depositato. Il fattaccio mette in allarme i notabili del paese che eleggono sceriffo Perry, uomo saggio e coraggioso ma tendente alle soluzioni legali e lente; e induce al ritorno Jeff, fratello dell'assassinata, noto pistolero e uomo di immediata azione. Le incomprensioni tra Perry e Jeff lasciano spazio a Cooper che fa uccidere David, amico dello sceriffo e Liz, una giovinetta molto cara a Jeff e al suo amico Tornado. Mentre i due uniscono le proprie forze, altri uomini li affiancano e finalmente la Banda Cooper viene sterminata.



Gianni Crea dirige questo western la cui uscita è datata 1975 ma la realizzazione è tra il 1972/73, film che ebbe un intoppo nella produzione, quindi accantonato e finito di montare e uscito poi solo nel 1975 con l'aggiunta di altre scene girate e altre tratte da altri film. Il risultato finale è una mezza schifezza, non si capisce chi siano questi fantomatici 7 del titolo, ma a parte questo Dino Strano è inespressivo come non mai. Unico merito che va a Gianni Crea è che prima di Verdona vide in Mario Brega una sua innata vena comica. Infatti Brega qui nel ruolo di Tornado, personaggio che in alcuni momenti sfiora il comico. Tornado è anche il titolo con cui il film usci nella versione spagnola e anche nella versione tedesca in VHS. Nota dolente è quando Gianni Crea tenta di emulare la coppia Hill e Spence con la coppia Strano e Brega, sequenze davvero orribili. Film molto misero dal punto di vista sia tecnico che scenografico, con una trama scontatissima e con alcuni dialoghi che sfiorano la demenzia. Bravo Gordon Mitchell nel suo ruolo anche se molto risicato. Mario Brega tenta di fare il simpatico, il potenziale c'è tutto ma Gianni Crea lo sfrutta male. Per il resto è tutto scarso, compreso il protagonista. Complessivamente è un pessimo western, con un duello finale tra i più ridicoli, sopratutto per il grido senza logica: "MALEDETTOOOOO!!!!!"di Dino Strano che accompagna l'inizio del duello. Se volete perdere 80 minuti del vostro tempo, buona visione.

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus