5.000 DOLLARI SULL'ASSO

Anno: 1964
Aka:
Five Thousand Dollars On One Ace (U.S.A.) | Die Gejagten der Sierra Nevada (Germany) | El rancho de los implacables (Spain) | 5000 dollars sur l'as (France)
Regia:
Alfonso Balcazar
Cast:
Robert Woods, Jack Stewart, Fernando Sancho, Helmut Schmit, Antonio Molino Rojo, Norman Preston.
Durata: 81 min. eston.
Musiche: Angelo Francesco Lavagnino


Grazie alla sua abilità nel gioco, Jeff Clyton vince una proprietà terriera, metà della quale spetta ai fratelli Helen e David. Costoro vedono ostilmente l'intrusione di Jeff e tentano di contestare la validità della sua vincita ricorrendo all'avvocato Dundee. Questi, in realtà, intende impadronirsi della proprietà, grazie all'aiuto di un gruppo di fuorilegge capeggiato da Jimmy il Nero. Perseguendo il suo scopo, Dundee fa in modo che David venga accusato dell'assassinio del vecchio banchiere della città, ucciso invece dai sicari di Jimmy. Il giovane è sottratto all'impiccagione per l'intervento di Jeff il quale, grazie alla testimonianza di Carrancho, un truffatore messicano amico di Clyton. Così dimostrata l'innocenza di David e la colpevolezza di Jimmy. Lo scontro aperto fra Jeff e i banditi è inevitabile; da esso però Jeff uscirà vittorioso, in tempo per smascherare agli occhi di tutti e soprattutto di Helen della quale è innamorato il perfido e subdolo Dundee, che resta ucciso. Liberata finalmente la cittadina dalla disonesta ambizione e dalla violenza, Jeff entrerà in possesso del ranch sposando Helen.



Primo western con Robert Woods. Balcazar dirige un bravo cast di attori, Fernando Sancho qui impersona il simpatico bandito Carrancho cosa che riprenderà un anno dopo con il western L'uomo Che Viene da Canyon City sempre di Alfonso Balcazar. Storia piuttosto ingenua nella narrazione, la trama non è che sia tra le più appassionanti, molte scenette di lotte e azzuffate apparentemente infinite e spesso mal curate, in compenso sono molto ben girate gli esterni con le sparatorie sulle montagne. Robert Woods è bravo nel suo ruolo, c'è da dire che anticipa di un anno Giuliano Gemma con Ringo, proponendo il pistolero simpatico e scanzonato dalla faccia pulita ma dalla pistola letale. Complessivamente è un western che si lascia vedere, leggero nella violenza con pochi colpi di scene e altrettante poche sequenze memorabili. Resta comunque uno spaghetti western buono se non altro per la simpatia dei personaggi.

 

LINK FILM COMPLETO:

NON DISPONIBILE


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus