...E COSI' DIVENNERO I 3 SUPERMEN DEL WEST

Anno: 1973
Aka:
Los tres superhombres en el Oeste (Spain) | Three Supermen of the West (U.S.A.)
Regia:
Italo Martinenghi
Cast:
George Martin, Sal Borgese, Fernando Sancho, Chris Huerta, Pedro Sanchez, Frank Brana.
Durata: 90 min. eston.
Musiche: Roberto Pregadio


A Roma, l'illustre scienziato Aristide Panzarotti, ha scoperto la macchina del tempo e, messala alla prova, ha viaggiato nell'era antidiluviana ed ha assistito alla distruzione di Pompei. L'FBI, interessato al marchingegno, invia l'agente Brad con il sussidio degli amici Sal e George. I tre, penetrati nella villa del Panzarotti e saliti sulla macchina, rivedono l'attacco di Pearl Harbor e lo sbarco in Normandia, poi approdano nel Kansas del 1867. Derubati del veicolo spazio-temporale dal brigante Navaco Joe, per riaverlo debbono compiere farsesche avventure presso il saloon nella locale prigione nel covo dei banditi. Vengono aiutati dal becchino Oliver e da Iolanda, la figlia di un mistico pastore protestante. Di ritorno a Roma, prima di separarsi nuovamente, assistono alla casuale distruzione della causa di tanti pasticci.



Film diretto da Italo Martinenghi. Cominciata come una parodia economica dei film di James Bond e dei fumetti di Superman. Il trio è composto dal muto Sal Borgese, dal bello George Martin e dall'agente Cia scaltro Frank Brana, per Martinenghi (che è qui anche sceneggiatore, insieme ad Anthony Blod e allo stesso Martin) questo è al suo esordio alla regia. Ruolo marginale per Fernando Sancho, che si vede solo all'inizio. Questa commedia fantascientifica che utilizza l'espediente del viaggio nel tempo per inviare i tre protagonisti all'epoca del selvaggio West e una pellicola interessante solo per essere stata realizzata molti anni prima di Zemeckis e del suo Ritorno al futuro. Qui infatti il regista si serve della macchina del tempo per allestire uno scanzonata rassegna di set cinematografici (non mancano sequenze ambientate nella preistoria "rubate" forse ad un film giapponese o da peplum come le scene dell'eruzione di Pompei, ma sopratutto l'ambientazione è quella tipica dei western italiani. La serie di questi personaggi inizia con Parolini nel 1967 con "I fantastici 3 Supermen" che continuò con altre 6 pellicole (compresa questa) e addirittura anche una inguardabile serie a fumetti. Purtroppo questo film di appassionante ha davvero ben poco, si limita alle faccette buffe di Sal Borgese e azzuffate con piroetta quasi senza senso, per il resto del film purtroppo il trash regna sovrano. Il film non si rende quasi mai interessante, fin dall'inizia cerca di divertire e finisce quasi subito per stancare, anche i tre protagonisti con le calzamaglie sono ben lontani da sembrare dei super uomini. Pellicola purtroppo di poco conto.

<<TRAILER>>

LINK FILM COMPLETO:

ANCORA NON DISPONIBILE


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus