I TRE IMPLACABILI

Anno: 1963
Aka:
Tres Hombres Buenos (Spain) | The Implacable Three (U.S.A.) | Die drei unerbittlichen (Germany) | Le solitaire et les 3 cavaliers (France)
Regia:
Joaquin Romero Marchent
Cast:
Geoffrey Horne, Robert Hundar, Paul Piaget, Turia Nelson, Fernando Sancho, Raf Baldassarre.
Durata: 83 min. eston.
Musiche: Manuel Parada


La moglie del giovane proprietario di una fattoria è stata uccisa in casa propria da un gruppo di sette uomini. Il giovane vedovo vuole punire il colpevole. Assieme ad altri due compagni di avventura riuscirà ad uccidere tutti gli avversari ed a fare, sotto l'apparenza della giustizia, completa vendetta.



Joaquin Romero Marchent uno dei registi spagnoli tra i più grandi a livello di talento creativo, questa volta purtoppo dirige un western troppo poco coinvolgente. C'è da dire che l'inizio del film faceva molto ben sperare, infatti è molto entusiasmante, l'idea di Marchent di soffermarsi sull'amore della coppia prima dell'omicidio, rende la storia ancora più coinvolgente. Purtoppo poi il film si dilata troppo in sequenze scialbe e di poca importanza, anche Fernando Sancho nel ruolo del "buono" pistolero dalla mira infallibile e poco credibile. Bene invece Robert Hundar che nell'abbigliamento dark che gli preferiva Marchent fa sempre il suo effetto, anche se però la sua morte per mano di Sancho nel finale è davvero girata malissimo. Nel ruolo del protagonista vi è Geoffrey Horne attore divenuto famoso per il film di guerra "Il ponte sul fiume Kwai" e il biblico "Giuseppe venduto dai fratelli", attore che si dice doveva avere anche il ruolo al posto di Mastoianni nel film "La Dolce Vita" di Fellini. Horne purtroppo non è che sia tanto adatto nel ruolo del pistolero e si capisce subito perchè questo sia stato il suo unico film western. C'è da aggiungere che quello stesso anno Marchent diresse ben 4 western italiani: gli ottimi "I 3 spietati" e "I Sette Del Texas" e i mediocri "Sette Ore Di Fuoco" e "I 3 Implacabili" non è casuale che sono stati i suoi unici 2 western poco convincenti. Da premettere che questo non è che sia uno dei western più peggiori, oppure sia un western scarso sotto ogni punto, semplicemente se si fa una critica più pesante è proprio perchè da un regista del suo talento uno si aspetta sempre qualcosa di più della media. Questo è purtoppo una delle poche volte in cui il regista spagnolo ha toppato.

LINK FILM COMPLETO:

DISPONIBILE
AUDIO SPAGNOLO


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus