10.000 DOLLARI PER UN MASSACRO

Anno: 1967
Aka:
Como Lobos Sedientos (Spain) | $10,000 Blood Money (U.S.A.) | Django - 10.000 Blutige Dollar (Germany) | 10.000 Dollars Pour Django (France)
Regia:
Romolo Guerrieri
Cast:
John Garko, Fernando Sancho, Claudio Camaso, Loredana Nusciak.
Durata: 93 min. eston.
Musiche: Nora Orlandi


Il bandito Manuel si vendica di un ex collega traditore che ora si è ritirato e vive in pace. Questi gli rapisce la figlia. L'uomo decide di rivolgersi ad un silenzioso pistolero cacciatore di taglie, arrivato in città, questi in cambio di 10.000 dollari accetta di riportargliela. Il pistolero si mette sulle tracce del bandito Manuel e di suo padre un'altro sanguinario assassino. Il pistolero trova la figlia dell'uomo che lo ha pagato, ma questa è ormai innamorata del bandito Manuel. Quest'ultimo insiema alla sua banda assaltano una diligenza, uccidendo tutti compresa una giovane donna di cui il pistolero era invaghito. L'uomo lascerà da parte il denaro, l'unica ragione che lo aveva fatto uccidere sino a quel punto, la motivazione personale del pistolero farà venir fuori tutta la sua ferocia nel dare la morte e in una città fantasma, luogo dove si nasconde Manuel, suo padre e la sua banda, con spietata fredezza consumerà la sua terribile vendetta, compiendo un autentico massacro, lasciando dell'intero luogo viva solo la donna che doveva liberare.



Grande western di buona fattura, Garko sublime e spietato in una delle sue migliori interpretazioni. Qui nelle vesti di un'elegante e micidiale pistolero. Nota di merito anche per un magnetico Claudio Camaso (per chi non lo sa il fratello di Gian Maria Volontè) che in questo film è davvero spettacolare. Romolo Guerrieri, da un soggetto di Sergio Martino e una sceneggiatura di Ernesto Gastaldi, da vita a uno dei più curati personaggi western di John Garko e forse di tutti i spaghetti western italiani. La storia è davvero ben scritta anche se nella prima parte non fa pensare a nulla di strutturato, ma ad un'ennesimo film di sparatorie. Ma dopo la prima mezz'ora il film prende il volo e ti appassiona sino al finale assolutamente grandioso. La storia è incentrata su un pistolero, che quando si troverà coinvolto personalmente in una faccenda, verrà fuori senza nessun controllo il suo naturale talento di uccidere. Western che và sottolineato anche per la "famosa" scena delle lacrime, infatti in questo film per la prima volta si vede il letale pistolero glaciale che versa lacrime per la morte della sua amata. Un Romantic Western bellissimo e violentissimo, senza dubbio da vedere e gustare in tutta la sua ambiguità. Tra i western italiani più amati in Germania, Spagna e Giappone.

<<TRAILER>>

LINK FILM COMPLETO:

DISPONIBILE
AUDIO ITALIANO


 

Un sito ideato e creato da AL P.Mangini.
Le immagini (foto, locandine, ecc) presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari (case di produzione, registi, autori ecc) che ne detengono i diritti di copyright
i testi e i loghi uniti al progetto grafico sono esclusivo di www.spaghettiwesterndatabase.net -
Gli articoli sono di SPAGHETTI WESTERN DATABASE STAFF.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196
Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Se accedi a un qualunque elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vuoi saperne di più.
comments powered by Disqus